.
INTERCOIFFURE MONDIAL Paris
Corporate Social Responsability
World of Hairfashion and Beauty Business

производи за фризери и шоу-енциклопедиски веб-страници за коса

news n°
92637
From gossip
15 May 2020

Cari Parrucchieri,
tutti i giorni stiamo ascoltando i vari "consulenti" che predicano di fare servizi con PLUS valore, aumento di prezzi, organizzare l'E-Commerce, etc.

vendita parrucchiere servizi

Facendo così quanti Parrucchieri chiuderanno?

Quante donne si rivolgeranno ai supermercati e al "FAI-DA-TE"?

Attenzione a questi "MAGHI" !

Business photo created by ArthurHidden - www.freepik.com

news n°
92814
From gossip
21 May 2020
Tristan Eves International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “Curl Rebellion”, made by “ Tristan Eves” international hairstylist from UK.

Ph: Jamie Blanshard
Make-up: Ellen K Bridger
Stylist: Christopher Heeney

hair-collections

news n°
92801
From gossip
21 May 2020
Michelle Griffin International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “Twenty20”, made by “ Michelle Griffin ” international hairstylist from UK.

Ph: Ben Riggott
Make-up: Krystle Gohel
Stylist: Ellen Spiller
Art Direction: Andreas Stavrou

hair-collections

news n°
146271
From beautynews
news n°
146266
From beautynews
24 May 2020

I motivi tie dye si confermano tra le tendenze della moda uomo più cool dell'estate 2020 anche nell'esclusiva collezione in collaborazione tra Loewe e MR PORTER.

La capsule collection rinominata MR PORTER x LOEWE x Paula’s Ibiza segna la prima collaborazione tra il brand spagnolo diretto da Jonathan Anderson e il famoso e-shop dedicato al lusso maschile.

La silhouette comoda e oversize incarna lo spirito easy going dell'isola delle Baleari. I capi più rappresentativi della linea sono caratterizzati dai coloratissimi motivi tie dye, che rappresentano l'inconfondibile essenza hippie di Ibiza. Felpe e T-shirt psichedeliche si alternano a capi in stile cargo come il giubbino squadrato e i pantaloni bermuda con maxi tasche laterali.

La capsule collection per l'estate 2020 si completa con gli accessori: sandali di pelle intrecciata e una pratica borsa a tracolla con dettagli fluorescenti.

Tutti i pezzi della linea MR PORTER x LOEWE x Paula’s Ibiza sono disponibili in esclusiva online su mrporter.com.

tie dye uomo estate 2020 loewe 3.jpgMR PORTER
tie dye uomo estate 2020 loewe 2.jpgMR PORTER
MR PORTER x Loewe Exclusive_1236649.jpgMR PORTER
MR PORTER x Loewe Exclusive_1236644.jpgMR PORTER
MR PORTER x Loewe Exclusive_1236645.jpgMR PORTER
tie dye uomo estate 2020 loewe 4.jpgMR PORTER
tie dye uomo estate 2020 loewe 5.jpgMR PORTER
MR PORTER x Loewe Exclusive_1236654.jpgMR PORTER
MR PORTER x Loewe Exclusive_1236653.jpgMR PORTER
news n°
146268
From beautynews
24 May 2020
Gigi Hadid è incinta e, sebbene il pancino sia ancora invisibile, il suo corpo sta cambiando. In molti hanno notato che ha le guance più paffute del solito e, dopo aver insinuato un presunto ritocchino, hanno saputo la verità dalla modella in persona: è un effetto della gravidanza.
news n°
146280
From beautynews
24 May 2020
Il principe William si sta dedicando alla vita da papà durante questa quarantena e, durante una recente intervista, ha rivelato alcune indiscrezioni sui figli George, Charlotte e Louis. Anche se in pubblico sono sempre eleganti e pacati, anche loro fanno i capricci, soprattutto quando sono a tavola.
news n°
92916
From gossip
22 May 2020

As we continue to be in lockdown, and the past weeks and months have given us all time to think about our priorities, our dreams and our goals. We’ve all had an opportunity to step back and breathe and realise what’s important. It’s also given us time to think about our careers, passions and ambitions.

TONI&GUY 5 things lockdown has taught us


TONI&GUY international artistic director and head of education, Cos Sakkas, believes being in isolation has made him realise what an amazing industry he works in.

“We’ve been talking to our salons and hairdressers around the world and the camaraderie, belief and humility has been awe-inspiring. There truly is no other industry like hairdressing – and the lockdown has made us all realise just what we offer. We work with amazing people, surround ourselves with positivity and passion and are always there for each other.”

Cos Sakkas’ five things that lockdown has taught us

1 How much you’ve missed hairdressing – the actual physical action of cutting or colouring hair, transforming a head of hair and creating something beautiful, edgy or feminine. Working on a mannequin isn’t the same – there’s no better feeling than seeing your client smile when they look in the mirror.

2 Conversations with your clients – that one-on-one chat about everyday life, their families and their careers, their worries and their dreams. There’s more to your relationship than hair and we realise how important that emotional bond is.

3 Community spirit – social media has brought the world of hairdressing closer together, sharing experiences of lockdown and reopening businesses from around the globe. We’ve shared concerns and worries and working together on solutions.

4 Your team is everything – the people you work with and surround yourself with are incredible. From assistants to salon managers, photographers and models, we work with people that are compassionate, funny, caring, loyal and exciting. Zoom catch ups have been great but I can’t wait for the day when we see each other again!

5 Education is as important as ever – there’s been a multitude of online education from cutting tutorials to hair up demonstrations. This has taught us all how important – and exciting – it is to keep our skills up to date and push ourselves out of our comfort zones. Nothing beats real-life education and we all wait for the day academies reopen and we can work with live models again.

news n°
146275
From beautynews
24 May 2020
Dal 18 maggio i matrimoni possono essere nuovamente celebrati, eppure in molti hanno preferito rimandarle il lieto evento all'anno prossimo. Le precauzioni da rispettare sono tante e alcuni futuri sposi non vogliono rinunciare a vivere con leggerezza e spensieratezza il loro giorno più bello. Chi invece non ha voluto aspettare di coronare quel sogno dovrà seguire alcune regole importanti.
news n°
92597
From gossip
15 May 2020
mascherina sciarpa

Regala ad ogni tua Cliente una mascherina-foulard personalizzata con il Tuo LOGO (in piccolo)

Sarai sulla BOCCA di tutti !

Photo Images @floryday

news n°
146274
From beautynews
24 May 2020

Il Coronavirus ha sconvolto tutti, compreso il sistema moda, e dopo la rivoluzione digitale delle settimane della moda maschile di Milano, Parigi e Londra, le voci fuori dal coro di alcuni grandi nomi del fashion tra cui Giorgio Armani e le petizioni online firmate da stilisti come Dries Van Noten, arriva una guida congiunta di risposta alla pandemia da parte delle maggiori istituzioni della moda anglofona: il CFDA americano e l'inglese BFC.

Il comunicato, di Council of Fashion Designers of AmericaBritish Fashion Council, offre una serie di consigli per favorire la ripresa della moda dopo il lockdown e raccomandazioni su come impostare un sistema più sostenibile per il futuro.

«Siamo uniti nella ferma convinzione che il sistema moda debba cambiare», recita in primo luogo il messaggio firmato dalle due istituzioni che, punto dopo punto, affronta varie tematiche che riassumiamo brevemente in seguito:

  • Incoraggiamo i nostri marchi, designer e rivenditori a rallentare.

  • L'arrivo dei prodotti in negozio deve essere coerente con l'immediata necessità dei clienti.

  • Raccomandiamo ai brand di concentrarsi su due sole collezioni l'anno.

  • Qualora per ragioni commerciali si dovessero creare le precollezioni è richiesto che siano presentate esclusivamente in showroom.

  • Quando si potrà tornare a sfilare è raccomandato farlo durante i calendari ufficiali, basta location esotiche.

  • Più sostenibilità, meno produzione, attraverso la creazione di prodotti di qualità che durino nel tempo.

I due Fashion Council, americano e inglese, si impegnano inoltre a organizzare nuovi format per la presentazione delle prossime collezioni Primavera Estate 2021.

news n°
92836
From gossip
21 May 2020
Barberology Intranational hairstylist

This collection was shot in Birmingham’s Municipal Bank, in reference to our heritage in Birmingham’s Jewellery Quarter. Taking inspiration from the runways, we created a collection that boasts traditional techniques with a modern twist

Hair: Barberology
Ph: Lee Allen

hair-collections

news n°
92790
From gossip
21 May 2020

Novità dell’anno, il nuovissimo diffusore MagicSense® insieme al top degli asciugacapelli Parlux ALYON® ora anche nella versione Blu Notte

Per realizzare nuovamente acconciature ed hairstyling perfetti alla riapertura dei propri Saloni, i Parrucchieri ora potranno avere a disposizione nuovi strumenti Parlux.

PARLUX, qualificato marchio, sinonimo di asciugacapelli professionali di elevate qualita', distribuito in oltre 60 paesi al mondo, presenta Parlux MagicSense® , un rivoluzionario diffusore dal nuovissimo design, con una dimensione ottimale e una speciale distribuzione dei fori che consente una ideale combinazione tra quantità d’aria emessa e temperatura, assicurate dal nuovo sistema DFO (Dynamic Flow Optimizer). Questo nuovo diffusore garantisce asciugature rapide e perfette dei capelli ricci senza spettinare ed eliminando l’effetto crespo. Inoltre, le sue 15 punte massaggianti offrono una piacevole sensazione rilassante sulla cute della cliente.

Gli stilisti che hanno avuto la possibilità di testare il diffusore MagicSense® lo trovano eccezionale! Esso facilita il proprio lavoro in salone: i tempi di asciugatura si dimezzano, i ricci risultano essere ben definiti, le onde naturali dei capelli si modellano facilmente e poi la calotta esterna di questo accessorio dotata di un sistema anti-riscaldamento permette l’utilizzo da parte dell’operatore senza l’eventualità di scottarsi.

MagicSense® è un prodotto firmato Parlux, dotato di aggancio rapido per gli asciugacapelli Parlux ALYON® e Parlux ADVANCE®. Il suo adattatore universale, invece, ne permette l’uso anche sugli altri modelli di asciugacapelli della casa milanese (ad esclusione dei modelli Parlux 3500 e Parlux 385).

Questa ultimissima novità è venduta sia singolarmente che in un pregiato cofanetto in edizione limitata, in abbinamento al best seller degli asciugacapelli professionali, un concentrato di potenza e tecnologia al servizio del parrucchiere,  Parlux ALYON® ora nella nuova colorazione Blu Notte.

CONTATTACI
per MAGGIORI INFORMAZIONI:

info@globelife.com

PARLUX

+39 0248402600 | Via Goldoni 12
20090 | Trezzano sul Naviglio (Milano) | Italy

news n°
146285
From beautynews
news n°
146269
From beautynews
24 May 2020

Non dare nulla per scontato. È la lezione, fra le altre, del “maglione ceruleo” di Meryl Streep/Miranda Pristley che potremmo traslare dal guardaroba al beauty case, dal cardigan al rossetto. Al rossetto Dior per essere precisi e, per esserlo ancora di più, a quello rosso, nella leggendaria tonalità 999. E parliamo di leggenda con cognizione di causa: questo colore ha da sempre un valore speciale per la Maison. Era infatti il 1947 quando Christian Dior rivoluzionò la moda con la sua silhouette New Look. Nello stesso anno il couturier ha un’idea fissa in testa: “vestire il sorriso delle donne” con un rossetto, un vero rossetto. Un rossetto all’altezza dei suoi coups de Trafalgar, come era solito chiamare i suoi abiti rossi che puntavano a sorprendere le sue clienti durante le sfilate Haute Couture nelle quali venivano esibiti circa 200 modelli. Modelli “choc” dai nomi emblematici, Scream, Zinia o Satan, che sfoggiavano i colori del papavero, della robbia o del geranio. Nasce così Rouge Dior, il rossetto Dior per eccellenza, in edizione limitata dal cappuccio a forma di obelisco, con otto tinte ispirate ai tessuti Alta Moda, incanta le clienti della Maison di Avenue Montaigne e sancisce il destino. Ed è proprio da qui che inizia la nostra conversation with Davide Frizzi, International Make-Up Artist di Dior. Un'intervista che attraversa la storia del rosso 999 e arriva fino ai giorni nostri. Giorni di Fase 2 e mascherina in cui il rossetto è sempre consigliabile (lo sapete vero che mette il buon umore vero?), ma poco visibile. E allora ecco i beauty tips per declinare il rosso nel beauty: dallo smalto all'ombretto, passando per blush e profumo.   

Intervista a Davide Frizzi, International Make-Up Artist Dior

Qui sotto trovate 5 star - da Bella Hadid a Helen Mirren - che hanno in maniera magistrale abbinato al rossetto rosso un abito dello stesso colore (chez Dior, ovviamente). A seguire tutti i prodotti citati da Davide Frizzi durante l'intervista. 

Bella Hadid in rosso Dior al Festival di Cannes 2017
"Okja" Red Carpet Arrivals - The 70th Annual Cannes Film Festival
Bella Hadid in rosso Dior al Festival di Cannes 2017
Epsilon
Emma Roberts in rosso Dior nel 2018
The Trevor Project's TrevorLIVE LA 2018 - Arrivals & Cocktails
Emma Roberts in rosso Dior nel 2018
Jerod Harris
Helen Mirren in rosso Dior (versione più scura) ai Golden Globe Awards 2020
77th Annual Golden Globe Awards - Arrivals
Helen Mirren in rosso Dior (versione più scura) ai Golden Globe Awards 2020
Steve Granitz
Natalie Portman in rosso Dior sempre nel 2018
L.A. Dance Project's Annual Gala - Arrivals
Natalie Portman in rosso Dior sempre nel 2018
Frederick M. Brown
Jennifer Lawrence in rosso Dior ai Golden Globe Awards 2016
73rd Annual Golden Globe Awards - Press Room
Jennifer Lawrence in rosso Dior ai Golden Globe Awards 2016
Steve Granitz
Rouge Dior N°999 Red
F002783999RgeDior_F39.jpg
Rouge Dior N°999 Red
Dior Ultra Care N°999 Bloom
C003800999RgeDiorUltra_Ouv_F39_LR (1).jpg
Dior Ultra Care N°999 Bloom
Rouge Dior Ultra Care Liquid N°999 Bloom
C010400999UltraCareLiquid_Ouv_F39_LR (1).jpg
Rouge Dior Ultra Care Liquid N°999 Bloom
Rouge Trafalgar Maison Christian Dior Perfumes
PARFUM_250_ml_Rouge_Trafalgar_CutOut_HD_SW_F39_VF_HR.jpg
Rouge Trafalgar Maison Christian Dior Perfumes
Rouge Blush N°999 di Dior
C000000999 DIORSKIN FOREVER S2 2018 CUT PACK RED BLUSH SHIMMER 3.jpg
Rouge Blush N°999 di Dior
Rouge Dior N°844 Trafalgar
F002783844RgeDior_F39.jpg
Rouge Dior N°844 Trafalgar
Rouge Dior N°743 Rouge Zinnia
F002783743RgeDior_F39.jpg
Rouge Dior N°743 Rouge Zinnia
Diorific Ange Bleu di Dior
F002760013_Diorific_AngeBleu_F39.jpg
Diorific Ange Bleu di Dior
Diorific Rouge Dolce Vita di Dior
F002760014_Diorific_DolceVita_F39.jpg
Diorific Rouge Dolce Vita di Dior
Backstage Eye Palette Amber Neutrals di Dior
C001200003_BACKSTAGE_2018_CUT_OUT_EYE_PALETTE_AMBER_NEUTRALS_HR.jpg
Backstage Eye Palette Amber Neutrals di Dior
Palette 5 Couleurs N°777 Exalt di Dior
F014841777Exalt5Coul_F39.jpg
Palette 5 Couleurs N°777 Exalt di Dior
news n°
92635
From gossip
15 May 2020

Caro Parrucchiere,
attento a spendere e comprare le proposte ( innovative? ) che tutti i giorni Ti propongono.

soldi

Attenzione che la spesa e l'impegno sono spesso superiori al reddito procurato: purtroppo oggi è la maggioranza dei casi.

Quindi ... calma!
e riflettete !

People photo created by drobotdean - www.freepik.com

news n°
92693
From gossip
19 May 2020
Maggie Semaan International Hairstylist

The Hairstylist wanted to create a collection that expressed the nature of the extravert, but where it was the hair defined that characteristic. The black styling acts to enhance the bold colours, shapes and textures of each of the looks.

Ph: John Rawson
Make-Up: Maddie Austin
Stylist: Maggie Semaan

hair-collections

news n°
146272
From beautynews
24 May 2020

Questi tempi di Coronavirus ci hanno portato tante paure all'insegna di grafici, numeri, contagi e virus rubando innegabilmente spazio alla magia. Ma si sa che il pensiero magico è in grado di manifestarsi in mille e uno modi diversi, anche in una mascherina per combattere la diffusione del covid-19. E quale mondo è più magico di quello che ruota intorno alla scuola di Hogwarts? L'idea è venuta a Stefanie Hook che ha realizzato alcune mascherine con un particolarissimo tessuto che cambia colore con il respiro e, da mascherina nera, fa apparire la "mappa del malandrino".

Le mascherine, realizzate a mano con un pigmento speciale che cambia colore proprio grazie al calore, sono realizzate a mano con un processo che, a detta dell'imprenditrice, richiede ben 17 ore. Ma come avere questa meraviglia (magari anche nella variante stregatto?) basterà attendere il 29 maggio, data in cui le mascherine saranno nuovamente disponibili.  Mischief Managed!

news n°
92651
From gossip
15 May 2020
Damien Carney International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “Dare To Be”, made by “ Damien Carney ” international hairstylist from UK.

Ph: Damien Carney
Make-up: Joanne Gair Wardrobe Styling - Andrew Franco

hair-collections

news n°
92720
From gossip
20 May 2020
Dan Spiller Marc Antoni International Hairstylists

Find put the latest hair collection, called “Colourful ”, made by “ Dan Spiller Marc Antoni" international hairstylist from UK.

Ph: Jamie Blanchard
Make -up: Katie Moore
Stylist: Bruno Marc

hair-collections

news n°
92783
From gossip
21 May 2020
Desmond Murray  International Hairstylist

Hybrid fuses the traditional real or imagined differences between The Beatles and The Rolling Stones. During the 60’s kids were either in one camp or the other, with each group having key style features to define them. As with most groups, however, there was more that united them as rebellious youth than divided them. This collection draws together the fashion and trend elements of each group and fuses them together in modern collection.

Ph: Desmond Murray
Make-Up: Ellen Bridger

hair-collections

news n°
92757
From gossip
20 May 2020
Robert Kirby International Hairstylist

This Collection was inspired by my mother who was diagnosed with Dementia. A cruel And unforgiving disease that carries an awful stigma, and a life long curse of uncertainty.

Ph: Andrew Kimber
Make-up: Marta Wozniak
Stylist: Elisa Heinesen Make-up: Marta Wozniak

hair-collections

news n°
146276
From beautynews
24 May 2020
Airline traffic numbers won't return to pre-Coronavirus pandemic levels until around 2023.
news n°
146281
From beautynews
24 May 2020
Serie tv: Little Fires Everywhere con  Reese Whiterspoon e Kerry Washington su Amazon Prime Video

Una è stata l’amante del Presidente degli Stati Uniti, l’altra una ricchissima (e bugiarda) casalinga. Solo per esigenza di copione, ovviamente. Ecco, allora insieme e di nuovo in tv le protagoniste di Scandal e Big Little Lies, Kerry Washington e Reese Whiterspoon, qui anche in veste di produttrici. Sono la strana coppia di Little Fires Everywhere, su Amazon Prime Video dal 22 maggio con l’adattamento a puntate dell’omonimo romanzo di Celeste Ng (Tanti piccoli fuochi, edito da Bollati Boringhieri).

Ancora segreti e bugie declinate nei vari episodi, insomma, in una serie al femminile al vetriolo. Stavolta niente partite di poker casalingo in stile Desperate Housewives e di serate bollenti alla Sex and the city neppure a parlarne. Le dinamiche tra le due sembrano più sottili e oscure.

Da un lato troviamo una madre single, Mia Warren (Kerry Washington), con figlia adolescente al seguito, Pearl (Lexi Underwood). Del suo passato si sa ben poco e sul presente c’è ancor meno da dire: vive in macchina, senza un lavoro, e cerca di sbarcare il lunario come può spostandosi di città in città.

L’altro lato della medaglia è incorniciato dalla villa mozzafiato di Elena Richardson (Reese Witherspoon), donna in carriera di successo con quattro figli e un marito avvocato (Joshua Jackson, star di Dawson’s Creek). Quando la matrona denuncia la presenza dell’auto parcheggiata in un quartiere della zona d’elite in cui vive (Shaker Heights, in Ohio, mica a Beverly Hills, tanto per capirci), si trova a fare i conti con lo squallore in cui Mia cerca di vivere con dignità e così – suo malgrado – le offre di affittare a un prezzo irrisorio uno dei suoi appartamentini.

La locandina della serie
La locandina della serie

Nessuna delle due si fida dell’altra: troppo diverse, troppo lontane, troppo sospettose. Eppure i figli iniziano a frequentarsi e a piacersi e così Mia ed Elena intrecciano i loro destini. Nascondendo probabilmente torce e forconi dietro le spalle, certo, ma con un sorriso di circostanza stampato sul volto, tipico dei quartieri residenziali delle periferie statunitensi, dove nulla è mai ciò che sembra.

Questa dualità, come ha raccontato al Festival di Toronto, ha sempre fatto parte della vita di Kerry Washington: “A dieci anni – diceva – mi sembrava di vivere due vite. Da un lato la ragazzina del Bronx, dall’altro la studentessa di una scuola a Manhattan, che impiega 40 minuti di metropolitana ogni giorno per arrivarci. All’epoca a casa mia avevamo due macchine e un forno a microonde e ci sentivamo ricchissimi. Poi ho visto che gli altri alunni andavano in vacanza negli Hamptons e ho capito tutto. Ero arrabbiatissima: nessuno mi aveva detto che potesse esistere una vita tanto ricca, perché nessuno che io conoscevo ne viveva una simile. E così sono sempre stata diversa, considerata “altra” da loro, ogni volta che entravo nell’ascensore privato dell’appartamento di lusso di uno dei nuovi compagni”.

Reese Witherspoon interpreta la ricca “housewife” Elena
Seeds and All
Reese Witherspoon interpreta la ricca “housewife” Elena
Erin Simkin

Quando i due mondi di Little Fires Everywhere convivono e collidono si scatena la più classica combo di fuoco e fiamme, come preannuncia il titolo stesso. Sotterfugi, colpi bassi, scheletri nell’armadio: al cocktail esplosivo delle donne protagoniste non manca proprio nulla. E sono loro le scintille che lo appiccano: manipolatrici, scaltre ed evasive, hanno un disegno di cui lo spettatore non sembra al corrente e fanno di tutto per conseguirlo.

Il racconto diventa presto uno specchio di quello che siamo, in netto contrasto con il perbenismo e l’ipocrisia su quello che vorremmo essere e che consideriamo “diverso” e quindi “pericoloso”. Non fa sconti a nessuno e non chiede scusa. Fosse anche solo per questo, allora, merita una visione.

Kerry Washington
The Spider Web
Kerry Washington
Erin Simkin
Reese Witherspoon e Joshua Jackson
Little Fires Everywhere
Reese Witherspoon e Joshua Jackson
Erin Simkin
Un frame della serie
Find A Way
Un frame della serie
Erin Simkin
news n°
146267
From beautynews
24 May 2020

Per fare la testimonial di Jacquemus c'è la fila fuori. Simon Porte Jacquemus, creatore del brand, ha da sempre un impressionante elenco di it-girls (tra cui le Hadid, Emily Ratajkowski) pronte a posare per le sue campagne e a sfilare sulle sue passerelle (indimenticabile quella tra i campi, in Provenza). Ora però, per il lancio della collezione primavera estate 2020, si è affidato a.. sua nonna. La signora Liline ha infatti posato per tre scatti che Simon ha condiviso su Instagram.

Se per le altre testimonial - Bella Hadid, Rosalia e Barbie Ferreira - si era affidato a FaceTime, scattando quindi da remoto in collaborazione con il fotografo Pierre-Ange Carlotti, i ritratti di nonna Liline sono stati scattati dal vivo, a distanza di sicurezza. Madame incarna quello stile francese chic e semplice per cui il marchio è diventato famoso. 

Liline, da Instagram @jacquemus
Liline, da Instagram @jacquemus
Liline, da Instagram @jacquemus
Liline, da Instagram @jacquemus
Bella Hadid, da Instagram @jacquemus
Bella Hadid, da Instagram @jacquemus
Rosalia, da Instagram @jacquemus
Rosalia, da Instagram @jacquemus

La scelta dell'ultima testimonial, più personale - “speciale per me”, scrive Simon su Instagram -  è un tocco tenero e fresco in una campagna costellata di star che presentano capi come un completo rosa intenso, un top bianco e un maxi abito, accessori come occhiali da sole con lenti colorate, sandali con plateau e orecchini pendenti. Il casting improvvisato alla fine ha dimostrato due cose: lo stile non ha limiti di età e Jacquemus ha ereditato il buon gusto di famiglia.

Liline, da Instagram @jacquemus
Liline, da Instagram @jacquemus
news n°
146283
From beautynews
24 May 2020
Riuscire a prendersi cura di una chioma riccia o mossa è piuttosto difficile, soprattutto se non si adoperano i prodotti giusti. Per ottenere un riccio ben definito, idratato e morbido, nella hair care routine non possono mancare uno shampoo, un balsamo, una maschera e dei trattamenti specifici, da effettuare prima o dopo il lavaggio. Ecco allora i 10 prodotti più efficaci per capelli ricci da provare.
news n°
146277
From beautynews
24 May 2020

I corsi di moda si sono trasformati in questi giorni di emergenza coronavirus: le scuole e le istituzioni hanno lavorato per trasformare la didattica e permettere ai giovani di studiare e continuare nel loro percorso accademico e formativo nonostante l'emergenza.

Le università moda italiane - e non solo - si sono mobilitate per permettere ai giovani di continuare a sognare una carriera nella moda attraverso i numerosi open day virtuali.

Le università moda di tutto il mondo, oltre che continuare la didattica a livello globale, hanno poi organizzato corsi online per studiare moda, molti dei quali sono in partenza proprio in questo periodo. La scelta è ampia tra master, corso specialistici e molto focalizzati per chi vuole specializzarsi o anche conoscere il mondo della moda:

Un laboratorio/set fotografico della Parsons School of Design con studenti di moda al lavoro sui manichini. L’immagine è di Michael Kirby Smith.
MAGAZINE
Un progetto a lungo termine. I migliori corsi di moda online 
Per trasformare la crisi odierna in future possibilità, le migliori fashion school del mondo offrono una ricca gamma di lezioni online. Questa la nostra selezione

Sono stati organizzati poi, dalle scuole ma anche dai  brand e dalle fondazioni di tutto il mondo, webinar e lezioni aperte al pubblico:

studiare moda online
Da Jacquemus a Tim Walker, i corsi online gratuiti con i big del fashion system: per studiare moda ai tempi del coronavirus
Fotografia di moda, fashion design, ermeneutica dell’arte e della moda e non solo: le formazioni online da non perdere in questo periodo di quarantena

Ora è il momento di pensare al futuro e di immaginare quali corsi di moda siano adatti a ciascuno. Che differenza c'è tra Università e Accademia, quando è il momento di scegliere come avviare la propria carriera nella moda?

Abbiamo chiesto a Lupo Lanzara, Vice Presidente di Accademia Costume & Moda un suggerimento per i futuri talenti della moda: che cosa significa scegliere di frequentare un corso di moda in una Università o in una Accademia? Come si sceglie il corso più adatto a sé quando si vuole studiare moda?

“Personalmente credo che ogni Accademia, Istituto e/o Università di Moda abbia una sua propria identità. Come diciamo sempre durante i nostri Open day o durante le call con chi vuole accedere alle selezioni per entrare a fare parte della nostra Famiglia, “non c’è un posto migliore di un altro, ma esiste il posto migliore per te” - spiega Lupo Lanzara - Noi consigliamo di visitare e informarsi in Italia e all’estero. L’obiettivo di un Istituto deve essere quello di orientare il candidato verso la scelta più adatta perché solo cosi sul lungo termine si hanno i risultati migliori”.

Che scuola scegliere, dunque? Ecco tutte le migliori selezionate da Vogue Talents

A chi il lockdown prodotto dalla pandemia ha svelato che il futuro potrebbe essere nella moda sostenibile, suggeriamo cinque corsi dedicati alla sostenibilità, tre dei quali completamente gratuiti, per capire ed essere parte attiva del mondo post-coronavirus.

news n°
146273
From beautynews
24 May 2020

Spesso in disaccordo con Trump, tanto che il presidente lo voleva allontanare dalla task force della Casa Bianca sul coronavirus, Antony Fauci è certamente uno dei massimi esperti di malattie infettive. A lui si deve l’imposizione del lockdown in un Paese che ha superato le 90mila vittime - più della guerra in Vietnam. Ma se fino qualche tempo fa l’abbiamo visto protagonista quasi ogni giorno delle news e delle interviste sui canali americani Tv e streaming, da quando Trump cerca di spostare l’attenzione del mondo dall’emergenza sanitaria alla necessità di una riapertura economica, la sua voce si è fatta più flebile.

Ecco allora che Julia Roberts prova a ridargli spazio. E lo intervista sul suo profilo Instagram, nella serie #PassTheMic della OneCampaign - incredibile come gli account IG stiano diventando una fonte di informazioni da monitorare:

«Questa è per me una grande emozione», ha detto Roberts molto ammirata dalla competenza del dottor Fauci all'inizio dell'intervista. Prima domanda di rito, ovvio: Come sta dottore? La risposta dello scienziato: “Abbastanza bene, immagino… dall’inizio della pandemia, la mancanza di un sonno costante mi ha un po’ lasciato a pezzi”».

E la conversazione continua. «Mi dispiace, dottore, ma non le è permesso crollare. Lei è l'unico individuo che non può andare in pezzi in questo momento. È un mio eroe personale, solo avere un piccolo angolo del suo tempo per me è una tale gioia”.

#PassTheMic della ONE Campaign è un'iniziativa pensata proprio per mettere in luce il lavoro degli operatori sanitari in prima linea e degli esperti che lottano contro la pandemia di coronavirus sfruttando il potere dei social media, soprattutto degli account delle celeb più famose come Julia Roberts, Hugh Jackman, Shailene Woodley e Danai Gurira, tra gli altri.

Il focus dell'intervista era sulla risposta del mondo intero al coronavirus, ma naturalmente Julia Roberts e il dottor Fauci hanno discusso molto di come stiano andando le cose in America, dove i decessi correlati al Covid-19 hanno superato quota 91.000.

“Il lockdown ha funzionato, ma non è abbastanza”, ha detto il dottor Fauci che continua a chiedere un approccio cauto alle riaperture. "Se osserviamo la curva della pandemia nel nostro paese, non è ancora il momento di tentare il destino e lasciarsi guidare dal caso”.

Niente riferimenti diretti a Trump, ma nell’aria era chiarissimo il disappunto per alcune sue dichiarazioni recenti: “Rivogliamo grandi stadi pieni di gente", ha detto il presidente domenica in un'intervista. "Vogliamo tornare alla normalità con le grandi folle, in piedi uno sopra l'altro, che si divertono".

Nella conversazione con Fauci, invece, la Roberts si è proprio chiesta come aiutare la gente ad accettare il fatto che “la normalità non sarà mai più quella di una volta. E poi ad andare avanti comunque con un approccio positivo”. È proprio questa la strada da seguire secondo lo scienziato. Bisogna andare verso una nuova normalità più consapevoli del nostro essere davvero fragili nei confronti di questo virus, imparando però ad apprezzare tutto quello che abbiamo imparato. Ci vuole insomma un approccio costruttivo e consapevole.

Qui l'intervista completa 

news n°
146284
From beautynews
24 May 2020
Arisa ha cambiato look in modo drastico. Se fino a qualche ora fa portava i capelli rasati a zero, ora li ha lunghissimi e con la frangia, come ha fatto? Ha indossato una parrucca, ispirandosi a Naomi Campbell.
news n°
146282
From beautynews
news n°
146279
From beautynews
24 May 2020
Selena Gomez ha fatto il giro del web con alcune foto in cui è apparsa irriconoscibile con un drastico taglio rasato. I fan sono rimasti spiazzati dall'improvviso cambio look, poi poco dopo si è scoperta la verità: si trattava solo di un fotomontaggio realizzato con Photoshop.
news n°
92674
From gossip
19 May 2020
Heads Salons  International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “The Tattoo”, made by “ Heads Salons international hairstylist from Israel.

Ph: Nik Smirnov
Make-up: Veronica Guzun
Styling: Olga Maxim

hair-collections

news n°
92668
From gossip
18 May 2020

Il Dpcm ( COVID-19 ) del 17 Maggio, accordato con le Regioni, si applica dal 18 Maggio

riapertura coronavirus

Ecco le indicazioni da seguire dal 18 Maggio:

  • Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione.
  • Consentire l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione, mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 gg.
  • Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura >37,5 °C.
  • La permanenza dei clienti all’interno dei locali è consentita limitatamente al tempo indispensabile all’erogazione del servizio o trattamento. Consentire la presenza contemporanea di un numero limitato di clienti in base alla capienza del locale (vd. punto successivo).
  • Riorganizzare gli spazi, per quanto possibile in ragione delle condizioni logistiche e strutturali, per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti.
  • L’area di lavoro, laddove possibile, può essere delimitata da barriere fisiche adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.
  • Nelle aree del locale, mettere a disposizione soluzioni idro-alcoliche per l’igiene delle mani dei clienti e degli operatori, con la raccomandazione di procedere ad una frequente igiene delle mani. Eliminare la disponibilità di riviste e materiale informativo di uso promiscuo.
  • L’operatore e il cliente, per tutto il tempo in cui, per l’espletamento della prestazione, devono mantenere una distanza inferiore a 1 metro devono indossare, compatibilmente con lo specifico servizio, una mascherina a protezione delle vie aeree (fatti salvi, per l’operatore, eventuali dispositivi di protezione individuale ad hoc come la mascherina FFP2 o la visiera protettiva, i guanti, il grembiule monouso, etc., associati a rischi specifici propri della mansione)
  • In particolare per i servizi di estetica, nell’erogazione della prestazione che richiede una distanza ravvicinata, l’operatore deve indossare la visiera protettiva e mascherina FFP2 senza valvola.
  • L’operatore deve procedere ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche (prima e dopo ogni servizio reso al cliente) e utilizzare camici/grembiuli possibilmente monouso per gli estetisti. I guanti devono essere diversificati fra quelli utilizzati nel trattamento da quelli usualmente utilizzati nel contesto ambientale.
  • Assicurare una adeguata pulizia e disinfezione delle superfici di lavoro prima di servire un nuovo cliente e una adeguata disinfezione delle attrezzature e accessori. Igienizzazione delle postazioni di lavoro dopo ogni cliente. Assicurare regolare pulizia e disinfezione dei servizi igienici.
  • Favorire il regolare e frequente ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la funzione di ricircolo dell’aria.
  • Sono inibiti, dove presenti, l’uso della sauna, il bagno turco e le vasche idromassaggio.
  • La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche, eventualmente in fase di prenotazione.

    Fonte: ANSA

Woman photo created by freepik - www.freepik.com

news n°
92738
From gossip
20 May 2020
Sally Brooks International Hairstylist

This collection is about creating eight individual images that are timeless beauty.

Ph: Jenny hands
Make-up: Violet Zeng
Stylist: Ann Shore

hair-collections

news n°
92675
From gossip
19 May 2020
news n°
92869
From gossip
21 May 2020
Angelo di Pasca da Saccucci Masterclass: Insieme saremo più forti di prima!

ROMA Giovedì 21 Maggio

I primi giorni lavorativi sono stati molto positivi, tutto è andato bene.
E' stata un'emozione per noi del team Saccucci Masterclass come se fosse il primo giorno di lavoro ! Marco Saccucci e tutto il suo gruppo hanno fatto un grande lavoro per far si che le Clienti si sentissero nuovamente a casa con le abitudini di sempre.

"Abbiamo preso tutte le misure giuste
rispettando le norme governative !
Saccucci's Masterclass team è una
grande squadra.."


Sono le solite mani degli hairstylists del salone che, come sempre, doneranno la felicità a tutte le donne, con un bel sorriso nascosto dalla mascherina, ma sempre presente !
La positività in questo momento è fondamentale per tutti noi colleghi e per le nostre clienti! Siamo tutti uniti insieme per far trionfare il mondo del Beauty e superare questo momento uscendone vincenti e più forti di prima.

Angelo di pasca
Da Saccucci Masterclass

SACCUCCI Masterclass
Viale Città d’Europa, 857 – ROMA (RM) – Italy
Tel. + 39 06 52200413 – 06 52200386

news n°
92847
From gossip
21 May 2020
Nick Malenko and Nick Tucker at Royston Blythe

Find put the latest hair collection, called “Blitz”, made by “ Nick Malenko and Nick Tucker at Royston Blythe ” international hairstylist from UK.

Ph: Richard Miles
Stylist: Nick Malenko

hair-collections

news n°
92729
From gossip
21 May 2020

Lo Spot Mediaset che spiega perché affidarsi ad editori SERI per avere notizie VERE

informazione

GUARDA LO SPOT

Le NOTIZIE sono una COSA SERIA: è questo il concetto fondamentale dello Spot Mediaset andato in onda di recente sul piccolo schermo. L'INFORMAZIONE influenza la nostra VITA e la nostra SICUREZZA, specialmente di questi tempi.

Fenomeni come quelli delle FAKE NEWS pubblicate costantemente in alcune pagine e profili SOCIAL (vedi Facebook e Twitter) stanno, oggi più che mai, creando un profondo disorientamento nel lettore.

Diventa quindi necessario affidarsi a fonti sicure, scegliendo di informarsi presso EDITORI RESPONSABILI, EDITORI VERI come LA STAMPA, IL MESSAGGERO, IL CORRIERE DELLA SERA, IL SOLE 24 ORE, IL GIORNALE, LA REPUBBLICA, etc.

Your browser is too old for our new website. It would be best if you went to a more recent and secure browser version. Using this browser may cause security or usage problems.
X
Vendita ECommerce Prodotti per parrucchieri | ECommerce | GLOBElife | E TRENA | Tinture per capelli | Piastre per capelli | Articoli per parrucchieri | Spazzole per capelli