BEAUTY NEWS

Perché farsi il lifting quando ci sono gli ultrasuoni?

Il lifting appartiene al passato ed è l’ultima spiaggia delle donne mature. Durate l’ultimo congresso di chirurgia e medicina estetica Imcas che si è appena concluso di Parigi si è parlato di una tecnica molto meno invasiva d ...

Il lifting appartiene al passato ed è l’ultima spiaggia delle donne mature. Durate l’ultimo congresso di chirurgia e medicina estetica Imcas che si è appena concluso di Parigi si è parlato di una tecnica molto meno invasiva del lifting, e più efficace di radiofrequenza e laser. Sono gli ultrasuoni microfocalizzati che a seconda della profondità, agiscono su caratteristiche differenti. Dal pannicolo adiposo, alla tonicità, alle rughe. «Gli ultrasuoni microfocalizzati HIFU (High Intensity Focused Ultrasound) sono ultrasuoni ad alta intensità focalizzati sul livello tissutale desiderato per finalità differenti – spiega la dott.ssa Michela Galimberti, medico e chirurgo estetico e direttore sanitario Iclid Milano – a 9 mm sono efficaci nella riduzione non chirurgica del pannicolo adiposo, mentre a 4.5 mm di profondità producono una serie di punti di denaturazione termica del muscolo con un effetto lifting, a 3 mm inducono una rigenerazione delle fibre di collagene con effetto rassodante». Servono due sedute a distanza di due mesi per vedere i risultati.

L'articolo Perché farsi il lifting quando ci sono gli ultrasuoni? sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy